Carta di Matera – Per il futuro più agricoltura.

carta_di_matera0001b.jpgUn futuro basato sul rinnovato rapporto con la terra, per disegnare lo sviluppo del Paese. E’ il fulcro concettuale della “Carta di Matera”, elaborata dalla Confederazione italiana agricoltori e rivolta agli enti locali: come sta avvenendo in tutta Italia, il documento è stato sottoscritto anche a San Romano in Garfagnana, con la firma congiunta Del Sindaco e del Presidente della Cia di Lucca. E’ un vero e proprio patto con la società, che impegna le amministrazioni locali, nell’ambito delle proprie funzioni, a difendere e valorizzare l’agricoltura, riconoscendole la funzione di risorsa inestimabile sul piano economico, sociale, ambientale e territoriale.

Tra gli elementi di maggiore rilievo: valorizzare le attività agricole, qualità e manutenzione del territorio per avere un paesaggio agrario di qualità e fruibile, preservazione di cultivazioni  locali e promozione di prodotti tipici per un nuovo rapporto tra agricoltura e territorio, cibo e consumatore per un’alimentazione sana e consapevole, e per una maggiore sicurezza alimentare.