Tributi Comunali – Avviso e Informativa IMU e TASI 2014.

IUC (IMU+TASI+TARI)

IMU[1]La IUC (Imposta unica comunale), in vigore dal 1° gennaio 2014, si compone dell’imposta municipale propria (IMU), di natura patrimoniale, dovuta dal possessore di immobili, escluse le abitazioni principali, e di una componente riferita ai servizi, che si articola nel tributo per i servizi indivisibili (TASI), a carico sia del possessore che dell’utilizzatore dell’immobile, e nella tassa sui rifiuti (TARI), destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti.

Read more

TARI determinazione rate anno 2014.

Si avvisano i contribuenti che con deliberazione del Consiglio Comunale n. 9 del 29.04.2014 sono state stabilite le rate complessive per il versamento del nuovo tributo comunale sui rifiuti (TARi) con le seguenti modalità e scadenze:

PRIMA RATA:
scadenza 30.07.2014
pari al 30% del costo imponibile derivante dal piano finanziario TARES 2013;

SECONDA RATA:
scadenza 30.09.2014
pari al 30% del costo imponibile derivante dal piano finanziario TARES 2013;

TERZA e ultima RATA:
scadenza 30.11.2014 dovuta a titolo di TARI 2014, scomputando quanto già versato dai contribuenti con le prime due rate di acconto;

Si ricorda inoltre che sulle rate di acconto e saldo verrà addebitata la quota provinciale a titolo di tariffa ambientale pari al 4,00%.

Per l’effettuazione dei singoli versamenti sarà recapitato a ciascun contribuente il modello f24.

Per Ogni ulteriore informazione rimane a disposizione la Resposabile dell’Ufficio Tributi Milena Coltelli nei seguenti orari: mercoledì/giovedì/venerdì dalle 09,00 alle 12,00.

deliberazione CC n. 9 del 29.04.2014

Niente Mini Imu per gli abitanti di San Romano in Garfagnana.

I cittadini di San Romano in Garfagnana  titolari di quelle che sono classificate abitazioni principali, ovvero le prime case, non sono soggetti al pagamento della cosiddetta MINI IMU, introdotta dalla recente LEGGE di STABILITA’, (Legge n. 147 del 27.12.2013) in quanto questa Amministrazione, per tale tipo di immobile, ha mantenuto l’aliquota base del 4x mille senza adottare delibere consiliari in aumento; conseguentemente, non dovranno essere effettuati versamenti di IMU a tale titolo.