Pronto Badante – Estensione a tutta la Regione del servizio di sostegno rivolto alle persone anziane.

ProntoBadante_150x150Con “Pronto Badante” la Regione ha deciso di mettere a disposizione delle famiglie toscane un servizio di sostegno rivolto alla persona anziana nel momento in cui si presenta, per la prima volta, una situazione di fragilità.

Un operatore autorizzato, dopo essersi rivolti al Numero Verde 800 59 33 88 (attivo da lunedì a venerdì dalle ore 8 alle 18 e il sabato dalle ore 8 alle 13), interverrà direttamente presso l’abitazione della famiglia della persona anziana, garantendole un unico punto di riferimento per avere informazioni sui percorsi socio-assistenziali e un sostegno economico per l’attivazione di un rapporto di assistenza familiare con una/un badante.

Le persone anziane che vivono sole o in famiglia per poter accedere al servizio devono:

  • avere almeno 65 anni;
  • essere residenti in Toscana;
  • trovarsi per la prima volta in un momento di difficoltà, fragilità o disagio;
  • non avere già in atto un progetto di assistenza personalizzato (PAP) con i servizi territoriali;
  • non aver già stipulato un contratto di assistenza familiare con una/un badante.

Per maggiori informazioni

regione toscana/anziani

Nuovi contributi per famiglie con figli minori disabili per il triennio 2016/2018. Legge regionale 82 del 28 dicembre 2015

La L.R. 45/2013, così come previsto, ha cessato di avere i suoi effetti in data 31.12.2015, anche se le domande annualità 2015 sono presentabili da parte dei cittadini fino al 31.01.2016.
In data 28 dicembre 2015 è stata però approvata la legge regionale n. 82 che, all’articolo n. 5, istituisce per il triennio 2016-2018 un contributo finanziario annuale a favore delle famiglie con figli minori di 18 anni disabili.

Read more

Il Consiglio Comunale approva un ordine del giorno in difesa dei serivizi socio-sanitari.

 untitledIl Consiglio Comunale di San Romano in Garfagnana ha approvato un ordine del giorno rivolto al direttore generale della USL2, al Presidente della Regione e al Prefetto chiedendo fermamente la sospensione di ogni azione riorganizzativa volta a ridurre i servizi erogati dall’ospedale di Castelnuovo.
In particolare ha espresso la piena contrarietà alla chiusura della Rsa della Villetta che, così come prospettato, avrebbe gravissime ripercussioni nell’assistenza alle persone bisognose in quanto comporterebbe una riduzione dell’offerta di residenzialità nella Valle. Tale scelta non è giustificata neppure economicamente anzi, comporterà un aggravio dei costi per l’inserimento degli ospiti presso strutture private convenzionate e un aumento consistente della quota sociale  a carico dei comuni.
Inoltre si esprime la contrarietà all’utilizzo dei locali della ex ortopedia ed ex cardiologia dell’ospedale Santa Croce per le attività territoriali attualmente collocate nel Centro sociosanitario di via Puccini, perchè tale spostamento infatti precluderebbe la realizzazione delle nuove sale operatorie.
Ed infine esprimono “la propria contrarietà al piano di razionalizzazione presentato dal direttore generale dell’azienda Usl 2 di Lucca, fatto solo di presunte economie e finanziamenti incerti”.

Delibera del Consiglio Comunale n. 19 del 09/06/2015

Legge Regionale n. 45/2013 "Interventi di sostegno finanziario in favore delle famiglie e dei lavoratori in difficoltà " – Anno 2014

La Regione Toscana con Legge Regionale n. 45/2013 “Interventi di sostegno finanziario in favore delle famiglie e dei lavoratori in difficoltà” ha istituito per il triennio 2013-2015 , quindi anche per l’anno 2014, misure sperimentali di sostegno finanziario a favore delle famiglie e dei lavoratori. Sono previsti contributi finanziari in favore :

a) dei figli nuovi nati, adottati o collocati in affidamento preadottivo

b) delle famiglie numerose con almeno quattro figli

c) delle famiglie con figlio disabile

La richiesta di contributo va presentata al Comune di residenza entro il 31 Gennaio 2015. Per informazioni si invita a consultare la documentazione allegata.

legge-2013-00045      AVVISO CONTRIBUTI L.R. 45-2013      Allegato A – nuovi nati    Allegato B – famiglie numerose    Allegato C – disabili    PRIVACY

1 2 3 4