Il Consiglio Comunale approva un ordine del giorno in difesa dei serivizi socio-sanitari.

 untitledIl Consiglio Comunale di San Romano in Garfagnana ha approvato un ordine del giorno rivolto al direttore generale della USL2, al Presidente della Regione e al Prefetto chiedendo fermamente la sospensione di ogni azione riorganizzativa volta a ridurre i servizi erogati dall’ospedale di Castelnuovo.
In particolare ha espresso la piena contrarietà alla chiusura della Rsa della Villetta che, così come prospettato, avrebbe gravissime ripercussioni nell’assistenza alle persone bisognose in quanto comporterebbe una riduzione dell’offerta di residenzialità nella Valle. Tale scelta non è giustificata neppure economicamente anzi, comporterà un aggravio dei costi per l’inserimento degli ospiti presso strutture private convenzionate e un aumento consistente della quota sociale  a carico dei comuni.
Inoltre si esprime la contrarietà all’utilizzo dei locali della ex ortopedia ed ex cardiologia dell’ospedale Santa Croce per le attività territoriali attualmente collocate nel Centro sociosanitario di via Puccini, perchè tale spostamento infatti precluderebbe la realizzazione delle nuove sale operatorie.
Ed infine esprimono “la propria contrarietà al piano di razionalizzazione presentato dal direttore generale dell’azienda Usl 2 di Lucca, fatto solo di presunte economie e finanziamenti incerti”.

Delibera del Consiglio Comunale n. 19 del 09/06/2015