Apertura Biblioteca Comunale "Don Polimio Bacci"

Palazzo_Pellicioni_800x600.jpg La biblioteca prende nome da Don Polimio Bacci, il parroco donatore di un ricco fondo ecclesiastico, che contribuì attivamente alla sua organizzazione e direzione per i primi anni. Spostata dalla iniziale sede di Sillicagnana, oggi la biblioteca si trova presso l’Ottocentesco palazzo Pelliccioni-Marazzini, collocato nel centro storico di San Romano in Garfagnana.Dopo il recente restauro, tale struttura ospita al piano superiore l’Esposizione Permanente dell’Archeologia del Territorio dove sono esposti reperti provenienti da scavi effettuati nel territorio comunale risalenti a varie epoche.

biblioteca3.jpgOrario di apertura
Mercoledì: 14 – 18,30

Venerdi: 14 – 18,30
Risorsebiblioteca1.jpg

Numero di volumi: 5000 di cui
1000 nella Sez. Ragazzi
750 nella Sez. Locale

Fondo antico “Don Polimio Bacci”
300 volumi

Quotidiani
Il Tirreno
Il Sole 24 Ore
B.U.R.T.
Servizi gratuiti

Iscrizione ai servizi della biblioteca

Prestito libri: tutto ciò che c’è da sapere per prendere in prestito libri ed altri documenti

Prestito Interbibliotecario (Provinciale, Regionale, Nazionale): come avere in prestito i libri di altre biblioteche

Promozione della lettura: organizzazione di iniziative dedicate alla lettura in sede per ragazzi e adulti

Collegamento a Internet: 4 postazioni per il PAAS e accesso alla posta elettronica

biblioteca5.jpgLa biblioteca ti aiuta: che cosa fare quando si ha bisogno di un aiuto per una ricerca
Servizi a pagamento

Fax: invio e ricezione documenti

Carta servizi biblioteca


e tradizioni del Parco dell'Appennino Tosco Emiliano

Fortezza_25__giugno_2006_17.jpgNella Fortezza delle Verrucole, si è svolta sabato 24 e domenica 25 Giugno la manifestazione “Le tradizioni del Parco dell’appennino Tosco-Emiliano e
i Cammini d’Europa”
La manifestazione organizzata dall’Amministrazione Comunale e da “Ponti nel Tempo” si è articolata in vari momenti. All’interno delle mura della fortezza sono stati allestiti stands espositivi di prodotti tipici provenienti dalla due sponde dell’Appennino e un ristorante gestito dall’Unione Sportiva di Sillicagnana.Fortezza_25__giugno_2006_16.jpg
Vi è poi stata una gara di Mountain Bike che dal Paese di San Romano arrivava, arrampicandosi qua e là, fino alle Verrucole.
Punto centrale della domenica pomeriggio è stata la presentazione di due guide turistiche: “Via Francigena. Sulle orme di Sigerico: dal Gran San Bernardo ai luoghi santi di Roma” e “La Via Francigena dal Po a Lucca”. Entrambe le guide sono edite da Touring Club Italiano e realizzate nell’ambito dell’iniziativa Comunitaria LEADER Plus.fortezza-25--giugno-2006-14_1.jpg
Le due serate, oltre che all’osservazione delle costellazioni e dei pianeti sotto la guida dell’Istituto Spezzino di ricerche astronomiche, sono state dedicate a spettacoli teatrali; Il sabato con una spettacolo in dialetto garfagnino di Andrea Campoli e la domenica con Sandro Lombardi che ha letto “Murale” un poema di uno dei più grandi poeti arabi Mahmud Darwish

Inaugurato il Parco Avventura "Selva del Buffardello"

Buffardello_4.jpgRealizzato a tempo di record, è stato inaugurato oggi dal Sindaco Pier Romano Mariani che ha tagliato il classico nastro con una però molto meno classica motosega, il parco avventura “Selva del Buffardello”.
Il Parco, il cui nome riporta al classico “folletto” dei nostri boschi, furbo e dispettoso
sorge a San Romano (in località Pra’ di Lago), ed è una vera e propria novità all’interno dell’Appennino Tosco Emiliano.
Un antico bosco di due ettari e mezzo nel cuore della Garfagnana, nelle immediate vicinanze del Parco dell’Orecchiella con una vista mozzafiato sulle Alpi Apuane e sulla Fortezza delle Verrucole.Buffardello_2.jpg
L’accesso al parco è gratuito per chi non prende parte ai percorsi avventura e può essere anche un’occasione per passare piacevoli momenti al fresco della pineta o facendo picnic nei tavoli predisposti anche con zona barbecue. I Proprietari già gestiscono con grande successo un parco simile sul versante emiliano dell’Appennino e sicuramente l’apertura di questa “Selva” porterà benefici in termini di visitatori anche a per tutto il territorio del Comune.
Per maggiori informazioni potete visitare il sito www.selvadelbuffardello.itBuffardello_3.jpg

1 162 163 164