"Notti in Fortezza" 2007 – Domenica a Verrucole

umanesimonuovo.jpgLa seconda giornata delle “Notti in Fortezza” 2007 è per la verità iniziata nel pomeriggio della domenica nelle vie e nelle piazzette di Verrucole, ai piedi della fortezza. Vari gli espositori di prodotti e di artigianato tipico e poi gli “scultori” dell’AFA con con le loro motoseghe hanno eseguito opere in legno davvero sorprendenti per stile e fattura considerato anche il mezzo non proprio consono con il quale sono realizzate. Molto apprezzata anche la “performance” di Claudio Menconi, lo chef decoratore che ha mostrato come realizzare con pochi colpi di coltello quelle decorazioni con frutta e verdura che lo hanno reso celebre anche in seguiti programmi televisivi. Per saperne di più sul lavoro di Claudio Menconi www.claudiomenconi.com. A Seguire poi la seguitissima prima edizione de “Il Francesino d’Oro”, gara tra produttori locali di vino di cui parliamo più dettagliatamente in un’altra news. I visitatori hanno poi potuto godersi la serata tra degustazioni di vini e la cena con prodotti tipici. Per concludere, tra le mura della fortezza, lo splendido concerto di “Umanesimo Nuovo” dedicato i particolare nella prima parte alla musica di Fabrizio de Andrè e poi al cabaret di scuola milanese di Janacci, Cochi e Renato etc. Una bella giornata conclusasi in maniera piacevole in una notte tiepida che ha lasciato apprezzare anche la bellezza della Fortezza di Verrucole davvero splendida.

Notti in Fortezza – Serata band Locali

titolorock.jpgtitolorock.jpgLa prima serata dell’edizione 2007 delle “Notti in Fortezza” si è aperta con la prima edizione della rassegna delle band locali “Note in Fortezza”. Il Rock è stato la matrice delle band partecipanti. Purtroppo una coincidenza di date e un’epidemia influenzale che ha colpito alcuni musicisti ha ridotto la partecipazione quantitativa delle band ma quelle presenti hanno ampiamente riempito la serata di musica ad alto contenuto energetico.
E’ toccato ai “Life Left Behind” aprire la serata, seguiti dai “Quiet Storm” e dai “White Dust”.
Alla fine della serata, in una notte che si era fatta finalmente calma e tiepida non è rimasto che darsi appuntamento per l’anno prossimo

Mostra "I Laboratori delle attività didattiche in media valle e Garfagnana

didattica1.jpgdidattica1.jpgE’ stata inaugurata oggi 31 Maggio 2007, alle ore 10, nei locali di Palazzo Pelliccioni Magazzini la mostra “I Laboratori delle attività didattiche in Media Valle e Garfagnana.
La mostra, organizzata dal Sistema Museale della Media Valle e Garfagnana ha come obiettivo quello di far conoscere come funziona tale sistema e quali sono i servizi che questo può offrire.didattica2.jpg
Mettere a disposizione della scuola strumenti adeguati per la conoscenza e l’uso responsabile del patrimonio storico, artistico e culturale della Versilia, della Media Valle e della Garfagnana. Lavorare insieme alla formulazione di un progetto formativo organico nel quale tutti i soggetti interessati unitariamente di riconoscano. Creare le migliori condizioni perché tutte le scuole delle territorio possano ampiamente avvalersi dei servizi di didattica dei beni culturali.didattica6.jpg
Per il raggiungimento di tali obiettivi, Soprintendenze, Provincia di Lucca, i Comuni della Versilia e della Media Valle e Garfagnana hanno istituito i Sistemi Museali, che nel corso dell’anno scolastico 2006-2007 hanno attuato i seguenti percorsi didattici:

  • La Linea Gotica
  • I Liguri Apuani
  • La figurina di gesso
  • La scultura in marco e bronzo in Versilia

didattica3.jpgProgettare, disegnare, manipolare i materiali della tradizione, dipingere e decorare con al scuola.
In accordo con le più aggiornate metodologie didattiche i percorsi didattici propongono i laboratori per sollecitare una maggiore riflessione, per recuperare la memoria di artisti e artigiani, per vedere, capire e storicizzare il territorio.
Gli studenti, partecipando ai percorsi didattici, scopriranno un nuovo modo di comunicare manipolando i vari materiali o ripercorreranno le tappe del ricercatore per la scoperta della proprie origini e della tradizione.
La mostra resterà aperta fino al 4 Giugno con il seguente orario:
Giovedì 10-13 14-18,30
Venerdì 9-13 15-18
Sabato 10-12 15-18
Domenica 15-18
Lunedì 14-18,30

Presentazione Laboratorio di Lettura "GEDEONE"

gedeone1.jpgSi è svolta l’8 maggio scorso presso la Biblioteca Comunale “Don Polimio Bacci” la presentazione finale del laboratorio di lettura ad alta voce “GEDEONE”, nato dalla collaborazione tra la scuola materna e la biblioteca comunale.
Il Laboratorio a cui hanno partecipato i bambini delle scuola materna sotto la guida delle responsabili della biblioteca Marina Moriconi e Maurizia Poli e coordinato da Matteo Rossi ha portato alla realizzazione di un “libro” ideato, scritto e disegnato dai bambini.
Nel corso di una piccola cerimonia nella quale è stato presentato il “libro” preparato dai ragazzi durante il laboratorio e che potete vedere nelle foto qui sotto, il sindaco Pier Romano Mariani, ha consegnato ai bambini un piccolo riconoscimento per ringraziarli dell’impegno profuso. I piccoli scrittori erano:
Martina Damazzi
Enzo Levrini
Chiara Mannolini
Matteo Mannolini
Simone Masotti
Matteo Mori
Gaia Sati

gedeone2.jpggedeone3.jpggedeone4.jpggedeone5.jpggedeone6.jpggedeone_10.jpggedeone_12.jpggedeone_8.jpggedeone_14.jpg

CONCLUSI I CAMPIONATI ITALIANI DI TIRO DEL FORMAGIO – ANCHE UN GARFAGNINO TRA I VINCITORI

campionato_formaggio_prima.jpgDue splendide giornate di sole hanno accolto i partecipanti ai campionati italiani UISP di lancio del formaggio che si sono svolti il 14 e 15 Aprile a Orzaglia nel Comune di San Romano in Garfagnana. Le forme di formaggio sono state lanciate con forza e perizia lungo le strade del piccolo altopiano ai confini del Parco dell’Orecchiella e dell’Appennino Tosco Emiliano incorniciate dalle Alpi Apuane ancora un po’ innevate e dal profilo unico della Fortezza delle Verrucole.campionato_formaggio_1.jpg
Un centinaio di tiratori provenienti da svariate regioni italiane si sono contesi il titolo nelle tre categorie previste secondo il peso della forma da 1 a 6 kg.
Polemiche e diverbi non sono certo mancati com’è del resto tradizione di questa particolare disciplina che è sì sport ma anche tradizione popolare di antichissima memoria dove il litigio e la polemica sono elementi essi stessi del gioco, del resto il tiro su strada restituisce maggiormente quelli che sono gli antichi fondamenti della tradizione, dove conta sia forza della “sfunata” sia l’abilità con cui essa viene vibrata per far compiere alla forma il percorso desiderato, ma comporta maggiori incertezze nella misurazione del tiro alimentando così tutto il contesto “spettacolare” in cui si svolgono le gare.campionato_tiro_formaggio_8.jpg
Particolarmente apprezzata è stata poi l’ospitalità offerta dal nostro comune, con i soggiorni soprattutto nei vari agriturismi tutti di grande qualità paesaggistica e strutturale e il pranzo conviviale presso l’ostello “AI Canapai”.
Presenti alle giornate di gare e poi alle premiazioni oltre al Presidente UISP, Lega Sport e Giochi Tradizionali Erasmo Lucignoli, il Vice Presidente Claudio Bucciarelli e il Responsabile per Lucca e la Garfagnana Roberto Lazzurri e Chiara Stinghi i Rappresentanza della UISP Toscana.campionato_formagg_premia2.jpg
Sono poi intervenuti personalità locali in rappresentanza degli enti organizzatori; per il Comune di San Romano oltre naturalmente al Sindaco Pier Romano Mariani, L’Assessore Lara Crudeli vera anima di tutta l’organizzazione; L’On. Raffaella Mariani che non poteva certo mancare essendo proprio di San Romano; il Presidente del Centro Trazioni Popolari della Provincia di Lucca Manrico Testi; L’Assessore della Comunità Montana della Garfagnana Luca Pedreschi, I Consiglieri Provinciali Eugenio Tersiti e Battista Poletti.campionato_tiro_formaggio_5.jpg
Ma ecco dunque le classifiche a Cominciare da Luigi Pennacchi Campione Italiana Cat. 6 Kg che ha tenuto alta la tradizione garfagnana del “Tiro della Forma” come si chiama da queste parti.
Cat. 6 kh.
1) Pierluigi Pennacchi (Lucca)
2) Danilo Moreschini (Ascoli)
3) Giovanni Vallesi (Ascoli)

Cat. 3 Kg
1) Giorgio Aglini (Perugia)
2) Federico Medori (Ascoli)
3) Silvano Bartolini (Perugia)

Cat. 1 Kg
1) Bruno Ferroni (Siena)
2) Doriano Propersi (Ascoli)
3) Maurizio Allacciati (Siena)

1 168 169 170 171